La DDJB lascia la cantina di via Cesare Battisti

Un messaggio diretto a tutti i fan della Doctor Dixie Jazz Band.

I componenti della Doctor Dixie Jazz Band annunciano con rammarico la decisione di lasciare la storica cantina del Jazz di via Cesare Battisti, che è stata la casa della banda dal 1972 ad oggi. La cantina è stata un luogo importantissimo e vitale per la crescita di Bologna come Città del Jazz e nelle vite dei bandisti e dei fan. Abbiamo dovuto prendere atto dell’impossibilità di continuare ad ospitare i nostri amici, stanti le regole di distanziamento sociale e di sanificazione necessarie nel mondo post-Covid.

L’esperienza della Doctor Dixie Jazz Band va avanti con entusiasmo: la banda è viva e vegeta. Lo spirito della banda, sorretto dalla passione per il jazz di un gruppo di professionisti prestati alla musica, rimane immutato. Non appena le condizioni lo permetteranno, riprenderemo la nostra attività musicale e cercheremo una nuova casa.

È uscita oggi sul Resto del Carlino un’intervista a Baldassarre Giardina, figlio del compianto Nardo. Baldassarre non è un musicista, non ha mai fatto parte della banda, non ha nessun titolo per parlare del suo futuro. I pareri che esprime rappresentano esclusivamente lui stesso. Abbiamo il dovere di correggere un’inesattezza contenuta nelle sue dichiarazioni: Baldassarre afferma che i componenti attuali sono per lo più professionisti della musica. Questo è falso: la Doctor Dixie è lieta di ospitare alcuni musicisti professionisti ma, come vedete dall’elenco sotto, è composta soprattutto da appassionati.

Checco Coniglio, trombone: broker di riassicurazione, in quiescenza
Franco Franchini, pianoforte: avvocato, in quiescenza
Luca Soddu, saxofono: chimico e funzionario sindacale
Stefano Donvito, basso: dirigente della Polizia di Stato, in quiescenza
Andrea Zucchi, saxofono: ingegnere e dirigente d’azienda
Andrea Scorzoni, saxofono: professore universitario
Umberto Genovese, batteria: musicista
Guido Guidoboni, tromba: musicista e insegnante, in quiescenza
Valentina Mattarozzi, voce: musicista
Angela Sette, voce: commerciante

Non vediamo l’ora di ritornare a suonare: aspettateci!

foto: Mauro Cionci